Lunedì 25 c.m. si terrà a Milano un importante evento presso il Centro Congressi FAST di P.le Morandi, 2: sarà presente il fondatore e Presidente della Ivey International Inc. George (Bud) Ivey, nell’ambito del programma “Technologies that Excite”.

Questo evento, creato ed organizzato dalla BAW srl di Manta (CN) avrà carattere formativo e divulgativo sulla tecnologia SER (Surfactant Enhanced Remediation) mediante l’utilizzo di surfattanti Ivey-SOL®, e prevede:

  • una dettagliata presentazione della tecnologia di trattamento con surfattanti di terreni e acquiferi caratterizzati da presenza di NAPL
  • una presentazione sull’utilizzo di surfattanti in trattamenti di soil washing, biopile e landfarming
  • una simulazione di applicazione dei surfattanti e delle procedure consigliate di monitoraggio
  • l’illustrazione del nuovo test di campo, semplice ed economico, sviluppato da Ivey per la verifica dell’avanzamento del processo di trattamento con surfattanti
  • la presentazione di alcuni “case studies”

Domani giovedì 14 giugno 2018 saremo a Sestri Levante (Ge) presenti al’ evento EXPANDERE LIGURIA giunto alla sua settima edizione.

Expandere Liguria è una giornata di lavoro, organizzata dalla Compagnia Delle Opere di Genova , con workshop tematici, tavoli di confronto tra imprenditori, incontri one-to-one, allo scopo di favorire e costruire azioni di interscambio e opportunità di business.

Saremo presenti “in forze” insieme a personale tecnico specializzato del Laboratorio di Micologia della Università di Genova (DISTAV) per far conoscere a più di 300 imprese e professionisti le nostre attività di specialisti nella mycoremediation di aree industriali contaminate da idrocarburi e metalli pesanti.

Verrà esposto anche il tessuto, in corso di brevetto, che è in grado di accumulare i metalli pesanti presenti nello strato superficiale del terreno (profondità massima cm. 25/30)

Ptech è stata invitata a partecipare all’ incontro del prossimo 7 giugno per presentare lo “stato dell’ arte” sulla applicazione dei micro funghi nel terreno.

Environmental sector: demand side policy of the European Commission to create new markets for innovation POSIDON PCP (Pre–Commercial Procurement) - OPEN MARKET CONSULTATION 7th June 2018, Padriciano 99, Trieste – Italy

Si tratta di un incontro internazionale nel quale 5 committenti europei affrontano insieme una sfida comune facendo leva sulla domanda pubblica per individuare soluzioni innovative e sostenibili per la decontaminazione dei suoli.

La sfida lanciata dal gruppo di proprietari/gestori dei siti inquinanti di POSIDON è l’identificazione di una nuova tecnologia di bonifica del suolo (ed eventualmente delle falde acquifere), preferibilmente in-situ (ed eventualmente on-site), in grado di decontaminare terreni antropici eterogenei in zone industriali dismesse, composti da una miscela di rifiuti industriali (come terreni di risulta inquinati da idrocarburi del petrolio e metalli pesanti) e terreni costituiti da argille e sabbie, altamente inquinati da idrocarburi del petrolio (TPH e IPA) e metalli pesanti.

Abbiamo un nuovo cliente in Calabria !

Grazie alla collaborazione con Ita.kam un nuovo p.v. a Pizzo Calabro (V.V.) ha chiesto la nostra assistenza “micologica” per il risanamento del biodiesel ammalorato.

Verrà additivato il biocida pb7, nella dose d’urto di 1:5, per consentire un rapido ed efficace risanamento del prodotto.

Sia prima sia al termine della additivazione verrà prelevato un campione di gasolio dalla pompa del filtro dell’erogatore; il laboratorio di Micologia della Università di Genova verificherà il livello di u.f.c. presenti in modo da individuare la corretta quantità da aggiungere durante la fase di carico del gasolio.

Ita.kam sta promuovendo l’ utilizzo del biocida anche presso i porti turistici della costa ionica in quanto sempre più spesso vi sono yacht che manifestano problemi di intasamento dei filtri

La fornitura di biocida pb7 alla ITAKAM di Borgia (Cz) per l’utilizzo presso il p.v. di un loro cliente ha avuto un successo superiore alle aspettative !

Il valore delle u.f.c è sceso da 64.000.000 a 1.600 ca in meno di una settimana.

Il personale tecnico specializzato della Itakam ha provveduto al travaso del gasolio ammalorato in un altro serbatoio del p.v. e quindi ad un nuovo travaso nel serbatoio di partenza; nel corso di questa operazione è stato additivato il nostro biocida nella dose d’”urto”.

Per completare le attività necessarie alla riuscita dell’ intervento sono state lavate (flussate) le tubazioni di adduzione del biodiesel dall’ erogatore al serbatoio.