Lo stand della Ptech al RemTech 2017, che è l'evento nazionale specializzato sulla riqualificazione del territorio ha suscitato un grande interesse !

Lo scopo della nostra presenza è stata di promuovere le nostre bio soluzioni nonchè individuare i partner eccellenti, e il risultato è stato pienamente raggiunto.

Inoltre gli argomenti presentati da Ptech a Remtech hanno riscosso gran successo!

L’ applicazione della micologia al risanamento di siti inquinati, sia superficiali sia in profondità, consente di ottenere risultati in tempi più brevi ed a costi competitivi rispetto alle attuali proposte sul mercato.

Molti i visitatori attratti dalle nostre proposte tecniche, provenienti da tutte le regioni italiane; mostrato interesse anche da società Americane, Slovene e dal Brasile che hanno problemi di metalli pesanti analoghi ai nostri.

 

Le batterie di smartphone e tablet potrebbero essere riciclabili grazie ai funghi !

Questo tipo di batterie sono altamente inquinanti e trovare una soluzione ecologica al loro smaltimento o recupero è di grande importanza per salvaguardare l'ambiente; se non correttamente gestiti questi rifiuti finiscono in discarica o negli inceneritori, creando emissioni nocive.

Un team di ricercatori americani ha dimostrato che l'uso combinato di tre funghi come l'Aspergillus niger, il Penicillium simplicissimum e il Penicillium chrysogenum consente di estrarre cobalto e litio dalle batterie; esistono altri metodi per separare il litio ed il cobalto ma richiedono temperature molto alte e prodotti chimici corrosivi.

Il recupero di questi metalli permetterebbe all'industria di risparmiare sui costi di acquisto, che sono in continua crescita.

I ricercatori hanno smontato le batterie e polverizzato i catodi; poi hanno applicato su questi frammenti una soluzione fungina.

Questa ha iniziato a generare naturalmente acidi organici che hanno permesso l'estrazione dei metalli: da qui la valutazione che attraverso l'interazione con i funghi l'acido e il catodo polverizzato consentano di estrarre un buon quantitativo di cobalto e litio.

Ptech monitora continuamente l’applicazione dei funghi nel settore dei rifiuti industriali; l’Università di Genova DISTAV- Lab. di Micologia, con la quale ptech ha stipulato un accordo, ha addirittura brevettato un sistema per recuperare le terre rare dai RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche).

Sono attesi importanti sviluppi in questo specifico settore.

ptech ha stipulato un rapporto di collaborazione con Il Dipartimento di Scienze della Terra dell'Ambiente e della Vita (DISTAV) dell'Università degli Studi di Genova, allo scopo di:

a) ricercare e sviluppare metodiche per l'analisi e l'isolamento di ceppi fungini da combustibili e da rifiuti di varia natura e provenienza: sono in corso quattro diversi progetti: terreni prelevati sia presso impianti di trattamento sia presso siti contaminati. Sono stati utilizzati diversi ceppi di funghi a seconda della presenza di idrocarburi pesanti, PCB o metalli pesanti, in quantità importanti. Le analisi di controllo hanno mostrato significative diminuzioni dei valori.

b) sviluppare idee progettuali per la partecipazione congiunta a bandi di ricerca e trasferimento tecnologico in ambito regionale, nazionale ed internazionale. Siamo interessati ad instaurare un rapporto di collaborazione finalizzato al trasferimento tecnologico di attività di ricerca innovativa nel settore della mycodegradazione dei rifiuti industriali ed urbani per espanderlo al di fuori dell' Italia

Ptech sarà presente quest’ anno a Remtech 2017 che è l’evento nazionale più specializzato sulla “manutenzione” e riqualificazione del territorio. 

Remtech si caratterizza per una presenza espositiva altamente qualificata, una sessione congressuale tecnico-scientifica di elevato livello, corsi di formazione per operatori, autorità e decision maker; durante la fiera avremo modo di prendere contatto con una community qualificata e diversificata composta da società private, enti pubblici, università e centri di ricerca, associazioni, professionisti, mondo dell’industria, comparto petrolifero e del real estate.

Potremo incontrare delegazioni straniere allo scopo di avviare rapporti di business mediante incontri mirati ed esclusivi.  

Lo scopo della nostra presenza è di promuovere le nostre bio soluzioni, individuare i partner eccellenti, aprirci la strada ai nuovi mercati emergenti sul piano sia nazionale che internazionale, condividere le esperienze virtuose con altri società.